martedì 10 maggio 2011

UOMINI, CAPELLI E DIVAGAZIONI

Fondamentalmente, una domanda: perché anche gli uomini più simpatici e autoironici, appena si tocca l'argomento capelli, cambiano in volto? Non puoi parlare di stempia o far notare un capello morto stecchito sulla giacca che già si sentono mancare, impallidiscono e il loro sguardo diventa quello assente di chi sta ripassando al rallenty tutti i momenti di gioventù con i lunghi ricci al vento.

Non capisco perché così tante paranoie: se sei figo lo sei anche con la pelata, se sei brutto evidentemente hai problemi ben più gravi dei capelli. 

Per non parlare della sfilza di osservazioni sfornate da Google riguardo alla presunta maggiore virilità dei calvi e, addirittura, alle loro dimensioni superiori alla norma: sappiamo tutti benissimo che sono le classiche leggende metropolitane, ok, ma sgobbateci sopra come fanno tutti e fatevene una ragione!

Addirittura, secondo la rubrica salute de Il Sole 24 ore, yogurt, ceci e fagioli sono considerati alimenti anti-calvizie! Certo, a voi la scelta se essere calvi o flatulenti, del resto chi sono io per dire quale è il male minore?

Sul riporto, invece, ci vorrebbe un post a parte, interamente dedicato a questa usanza bislacca che ancora stenta a morire: un conto è, infatti, una pettinatura strategica dei capelli per coprire la chierica, un altro un'improbabile riga di lato che parte dal padiglione auricolare e che contro ogni legge della gravità si arrampica affannosamente lungo le tempie!

E il trapianto? Altra chimera resa vagamente accessibile dalla scienza, sollecita la domanda su come possa un uomo sentirsi meglio con dei finti capelli effetto calotta di plastica capitan Spock style.
A tal proposito ho cercato su Google un esempio di una qualunque persona che abbia usufruito del trattamento; per ragioni di privacy ne ho reso i connotati irriconoscibili, però converrete con me che la differenza è minima: tra un prima e un dopo, la sostanza non cambia.
Morale della favola: come ciò che chiamiamo rosa con qualsiasi altro nome avrebbe lo stesso profumo, così LASCIATESTAREQUEIMALEDETTICAPELLI!


Nessun commento:

Posta un commento