lunedì 24 ottobre 2011

CROSTATA DI RICOTTA

Sembra quasi passata una vita da quando ho pubblicato l'ultima ricetta... ma aspettate un momento: E' passata una vita!!! In estate facciamo tutti quelli a dieta e non ho cucinato neanche un dolce, mi chiedo come ho potuto farci questo.
Per fortuna, adesso abbiamo un'intera stagione invernale davanti, fatta di freddo, coperte, piogge, e di conseguenza cioccolate, torte, biscotti, cenette a casa con amici e fratelloni di sventura e tanti buoni propositi di dimagrimento inevitabilmente rimandati alla primavera e alla prova costume.
Per festeggiare l'inizio della stagione calorica, ieri ho cucinato una bella CROSTATA DI RICOTTA e adesso, mentre faccio fuori la terzultima fetta, vi posto la ricetta, semplice come non mai:

Ingredienti per la pasta frolla:
  • 250 gr di farina 00;
  • 125 gr di burro;
  • 125 gr di zucchero;
  • 1 pizzico di sale;
  • 1 uovo;
  • scorza di 1/2 limone;
  • 1 bustina di vanillina.

Ingredienti per il ripieno:
  • 1/2 kg di ricotta fresca di pecora;
  • 1 uovo;
  • zucchero (la quantità la stabilite voi, in base ai vostri gusti);
  • gocce di cioccolato o pistacchi tritati (facoltativi).

Preparazione:
Prepariamo la pasta frolla. Noterete che il procedimento è lo stesso della crostata di fragole&kiwi. Dopo avere lasciato il burro a temperatura ambiente per circa mezz'ora, tagliatelo a cubetti e strizzatelo con le mani assieme allo zucchero e alla scorza di limone. Aggiungete l'uovo. Nel piano di lavoro setacciate la farina con il sale e la vanillina e versatevi il composto. Compattate velocemente, formate una palla, avvolgetela nella pellicola da cucina e mettete in frigo per una mezz'oretta.
Prepariamo il ripieno. Mentre la pasta frolla riposa in frigo, con una forchetta schiacciate la ricotta, zuccheratela a piacere e aggiungete per ultimo l'uovo e, se volete, le gocce di cioccolato o i pistacchi. Mescolate fino a rendere il composto omogeneo.
Infine, prepariamo la crostata. Fate riscaldare il forno a 180°. Stendete la pasta frolla su un foglio di carta forno infarinato. Quando è abbastanza sottile (ma non troppo), spolverizzate di farina e piegatela in quattro. Con questo procedimento potremo facilmente prenderla e adagiarla sullo stampo (possibilmente uno stampo per crostata in silicone che non vi farà imprecare al momento di sformarla). Una volta lì, pian piano riapriremo le quattro parti e le compatteremo sul fondo e sui bordi. Rivestito lo stampo, versatevi la crema di ricotta, livellatela con il dorso di un cucchiaio e decorate a piacere con la pasta frolla rimasta. Infornate per 20/30 minuti circa, ma controllate costantemente: la frolla dovrà appena dorarsi! 
Finita la cottura, sfornate e lasciate raffreddare. Appena raffreddata, capovolgetela e sformatela su un piatto da portata.

Immagine crostata di pasta frolla con ripieno di ricotta, in alcuni casi definita cassatella o cassata


Sento già il rumore dei tuoni in lontananza. Proprio l'atmosfera ideale per infilarsi sotto le coperte, mettere su un bel film e riempirsi di briciole mangiando una fetta di questa fantastica crostata!

2 commenti:

  1. I love u emina... voglio la tua tortaaaaaaaa!!!!!

    RispondiElimina
  2. ahahahahahahah presto vi riempirò di leccornie! per quest'inverno ho pronte una sfilza di cioccolate mmmmm

    RispondiElimina