venerdì 6 gennaio 2012

POSTUMI DI VACANZE

Arrancando, con lo stomaco in subbuglio, il fegato gonfio come un guanto chirurgico goliardicamente riempito d'acqua, occhiaie indelebili e chiappe puntellate di cellulite nuova di zecca, sei arrivata al 6 Gennaio. L'epifania. La befana, per intenderci.
Che tanto i re magi non se li è mai cagati nessuno.
Sei arrivata alla fine di queste estenuanti feste, anche se l'albero di natale è ancora lì, e tua madre ti insegue casa casa chiedendoti quand'è che disfiamo l'albero? e tu evasiva rispondi domani ma sai che non potrai sfuggire ancora per molto.
I postumi dei precedenti bagordi ti stalkerizzano.
In più stamattina ti sei svegliata con parecchio astio nei confronti del mondo e hai trovato di un qualche minimo conforto cominciare a lanciare makumbe sparse alla gente che ha osato farti girare le palle.
Hai dato una sbirciatina oltre la finestra e un bel temporale con tanto di finta neve (che per noi è neve) ti ha salutato con un tuono rombante. E sai anche che dovresti renderti utile, ma è tecnicamente l'ultimo giorno di vacanza quindi sei tecnicamente ancora legittimata a non fare una mazza.
Così resti in pigiama e vestaglia per tutto il giorno, due paia di calze, le immancabili babouche da piedone di clochard ai piedi, e vaghi in giro per casa alla ricerca di qualcosa che cambi inaspettatamente la tua giornata.
Apri tutti gli sportelli della cucina che non si sa mai trovi una leccornia passata inosservata nei giorni precedenti e alla fine ti ritrovi ricurva su una fetta di panettone vivisezionandolo freneticamente e disinfestandolo da canditi e uva passa.
Dopo una bella scorpacciata di molliche di quella che una volta era una fetta di panettone, sempre strisciando e con lo sguardo assente e vagamente incazzato ritorni nella tua stanza, sul tuo letto, e pensi che sia un'idea fantastica buttare giù due righe disperate per dar vita a un post che getti tutti i tuoi lettori nello sconforto ricordandogli che le vacanze sono finite.
E a questo punto ci starebbe un drinkino per concludere in bellezza.
Del resto è venerdì, e il week end è appena cominciato.

Nessun commento:

Posta un commento