martedì 7 febbraio 2012

TORTA ALLE MELE

Un classico.
La prima torta che ho imparato a fare da piccola, ma soprattutto la torta jolly che ti salva sempre quando ti svegli una domenica mattina con una voglia tremenda di dolce e non hai chissà che ingredienti in giro per casa.
In pratica, la torta degli ingordi che, in preda a un'improvvisa carenza di endorfine, pur di mangiare qualcosa di dolce andrebbero a mendicare dai vicini. 
E invece risparmiatevi 'sta malacumparsa*
A meno che non avete la dispensa con le ragnatele e non fate la spesa da mesi, e allora sono fatti vostri :-D

Ingredienti:
  • 500 gr di mele;
  • la scorza e il succo di 1/2 limone;
  • 200 gr di farina;
  • 200 gr di zucchero;
  • 200 ml di latte;
  • 100 gr di olio di semi;
  • 2 uova;
  • 1 pizzico di sale;
  • 1 bustina di lievito;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 1 cucchiaino raso di cannella.

Preparazione:
Sbucciate le mele, tagliatele a fettine e mettetele in un contenitore con il succo e la buccia del limone.
In un contenitore sbattete le uova con lo zucchero e, quando sarà completamente disciolto, unite l'olio. Aggiungete poi poco per volta tutti gli altri ingredienti: la cannella, il latte, la bustina di lievito e quella di vanillina, il sale e per ultima setacciate la farina.
Al composto ottenuto unirete le mele e mescolerete in modo da amalgamare il tutto.
Imburrate e infarinate una tortiera di circa 25 cm di diametro e versatevi l'impasto, spolverizzando la superficie con un composto di zucchero di canna, cannella e un pizzico di noce moscata.
Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 50-60 minuti, poi sfornate e lasciate raffreddare. Servite la torta,  ma non prima di averla spolverizzata con abbondante zucchero a velo!

Immagine torta alle mele rustica


*brutta figura

Nessun commento:

Posta un commento