mercoledì 20 marzo 2013

TORTA ALLE MELE RICOPERTA DI MANDORLE

Di torte di mele, lo sappiamo, ne esistono un'infinità.
Quand'ero piccola ero diventata l'addetta alla torta di mele della casa e la ricetta che seguivo era sempre la stessa: tratta da un libricino Bertolini, al cui interno spiccava la "Storia di Maria Rosa", una cosa tremendamente vecchio stile che però sancisce il mio primo approccio alla cucina. E, ovviamente, quel libricino ce l'ho ancora (Sepolti in casa mi fa' un baffo).


Siccome seguire la stessa ricetta per quindici anni sarebbe diventato parecchio monotono, ogni qualvolta mi ritrovo a dover/voler cucinare un torta di mele bado bene a sperimentare sempre una ricetta diversa, chiamatelo brivido del rischio, se preferite!

Così, dovendo/volendo cucinare una torta di mele per la Festa del Papà, invece di seguire la ricetta della torta alle mele che avevo postato tempo fa proprio su CIRCAQUASI ho deciso di lanciarmi nella ricerca di una nuova ricetta, da modificare quel tanto che basta per temere fino alla fine di aver fatto una gran cavolata e poter sentire il rimprovero di mia madre "ma a te chi ti ci porta a sperimentare!". Lei sicuramente ignora tutta la faccenda del brivido del rischio.

Ed eccola qua, una nuova Ricetta della torta alle mele, che per distinguere dall'altra ho spacciato per "ricoperta alle mandorle" quando si tratta di una semplice spolverata di scaglie di mandorle sulla superficie che potete tranquillamente omettere nel caso non ne abbiate in casa. Eh si, sono proprio una vecchia canaglia, che ci volete fare!

Ingredienti:
  • 2 mele gialle;
  • 100 gr di farina 00;
  • 25 gr di amido;
  • 200 gr di zucchero;
  • 50 gr di olio di semi;
  • 3 uova;
  • 85 gr di latte;
  • scorza di 1 limone grattugiata;
  • succo di 1/2 limone;
  • 1/2 bustina di lievito;
  • 1 cucchiaino scarso di cannella;
  • 1 pizzico di sale;
  • 1 bustina di vanillina;
  • scaglie di mandorle.

Preparazione:
Sbucciate le mele, tagliatele a spicchi e poi a fettine non troppo spesse. Ponetele in un contenitore con dell'acqua e il succo di limone. Nel frattempo riscaldate il forno a 180°.
In una ciotola amalgamate con le fruste l'olio con lo zucchero, la vanillina, la scorza di limone e la cannella, fino a ottenere una spuma ben omogenea. Continuando a montare aggiungere una alla volta le uova e il latte e, alla fine, la farina, l'amido e il lievito setacciati.
Versate il composto in una tortiera imburrata e infarinata (oppure in una in silicone), ordinate le fettine di mela precedentemente scolate e asciugate sulla superficie e cospargete di scaglie di mandorle.
Infornate per 40 minuti circa e coprite la teglia con della carta stagnola se vi accorgete che la torta comincia a dorarsi troppo presto.


Nessun commento:

Posta un commento