Da addetta ai lavori è normale che ogni tipo di campagna pubblicitaria eserciti un certo fascino su di me. Ma da copywriter di professione non posso che perdere totalmente la testa per i copy-ad (quelli fatti bene, ovviamente).

Cosa sono i copy-ad? In poche parole quelle campagne stampa in cui il testo fa da padrone, costituendo esso stesso il visual dell’annuncio. Se ne vuoi qualche esempio, rifatti gli occhi con i 20 esempi di copy-ad (e non solo) da standing ovation.

Questa volta a dimostrarci l’efficacia di questa tipologia di annuncio stampa è Danone con la sua nuova campagna multisoggetto per Danette. Associando al testo un posizionamento strategico del prodotto nelle diverse fasi di consumo, l’agenzia Y&R Brasile ha comunicato in modo ironico e immediato quanto possa essere buono il celebre budino al cioccolato.

Tanto buono da farti cambiare idea persino quando credi che le tue posizioni siano irremovibili! Ecco quindi la nuova campagna Danette, corredata di traduzione per chi mastica poco l’inglese ma non vuole perdersi questa piccola perla di copy-ad!

Danette: il lato dolce del copy-ad nell’ultima campagna multisoggetto

“Report pronto alle 3PM. Nessuna scusa. Ok. Trenta minuti in più. Nessun problema se lo finisci entro oggi. Lascialo sulla mia scrivania domani.”

 

Danette: il lato dolce del copy-ad nell’ultima campagna multisoggetto

“Non prendere mai il mio joystick senza chiedermelo. Dimmelo prima, amico! Lascia un messaggio. Quel che è mio è tuo.”

 

Danette: il lato dolce del copy-ad nell’ultima campagna multisoggetto

“Hai preso il mio cellulare per giocare? Non mi faccio prendere da queste dipendenze. Divertente, eh? Come si gioca?”

 

Danette: il lato dolce del copy-ad nell’ultima campagna multisoggetto

“Nessuna delle mie figlie indosserà una minigonna. Vostra madre le usava. Quella a fantasia è più carina. Prendiamone una anche per tua sorella.”

 

Fonte: Adeevee.

 

Piaciuto il post? Iscriviti alla newsletter per non perderti neanche una news su design, pubblicità e tanto altro: prometto che non ti rompo e ti scrivo solo di lunedì 😉