Pregiudizio: un sentimento che poco o nulla ha a che fare con la logica e che proprio per questo spesso risiede alla base delle azioni più illogiche al mondo.

In un momento storico in cui la paura del “diverso” da noi, per origini e cultura, ha raggiunto livelli allarmanti, viene da chiedersi: come possiamo percepire qualcosa di diverso da noi se non conosciamo bene neanche noi stessi? E se conoscendoci a fondo scoprissimo di avere in comune col “diverso” più di quanto non avremmo mai immaginato?

È da considerazioni come queste, tanto banali quanto (ahimè!) poco scontate, che prende vita la campagna The DNA Journey. Un video divenuto presto virale promosso dal sito di viaggi danese Momondo, il quale ha pensato bene di organizzare un “viaggio” davvero particolare.

Nessuna meta turistica in giro per il mondo, però. Il viaggio in questione era in fondo alle radici della propria storia, lungo il proprio patrimonio genetico, alla scoperta delle origini che in molti credono di conoscere. Sbagliandosi, a quanto pare!

The DNA Journey ti fa scoprire quanto siamo simili con il test del DNA

In The DNA Journey Momondo ha radunato un gruppo di ben 67 volontari provenienti da tutto il mondo e ne ha analizzato il DNA. Guardando l’intervista a ognuno di loro prima e dopo aver ricevuto l’esito dell’esame del DNA, non possiamo che rimanere senza parole. Persino i più estremisti, infatti, hanno dovuto rivedere le proprie aspettative riguardo alle loro origini, scoprendo che le proprie radici affondano proprio lì dove i pregiudizi sono più radicati.

“Una cosa come l’estremismo neanche esisterebbe se la gente conoscesse a fondo il proprio patrimonio genetico”, queste le parole di una partecipante al progetto. I responsabili di Momondo, dal canto loro, si dicono soddisfatti del risultato: il loro obiettivo era proprio quello di mostrare quanto possiamo avere in comune e quanto poco senso abbiano le barriere che costruiamo abitualmente con altre persone e altre culture.

Ti invito a prenderti due minuti e intraprendere questo viaggio alla scoperta dell’inconsistenza della diversità come barriera culturale. Un viaggio di cui di sicuro non ti pentirai.

The DNA Journey ti fa scoprire quanto siamo simili con il test del DNA

 

Piaciuto il post? Iscriviti alla newsletter per non perderti neanche una news su design, pubblicità e tanto altro: prometto che non ti rompo e ti scrivo solo di lunedì 😉