Nati intorno alla metà degli anni cinquanta, i flexy-disc non sono certo una novità nel panorama dei supporti in vinile. Ammetto di non averne mai visto uno prima d’ora, ma c’è stato un tempo in cui non era insolito trovare questi vinili supersottili all’interno di riviste o scatole di cereali.

Ebbene, come si suol dire “a volte ritornano” e questa volta è merito di Mondo, editore specializzato in colonne sonore, che ha inserito a sorpresa e in modo random un flexy-disc con un estratto della colonna sonora di Batman V Superman all’interno di un numero limitato di copie della sua rivista cinematografica Birth.Movies.Death.

Che sia la rinascita di un supporto quasi dimenticato come il flexy-disc? In fondo la febbre del vintage degli ultimi anni dimostra che anche se il digitale sta prendendo sempre più piede l’analogico è tutt’altro che morto; chissà che questo genere di espedienti possa aprire nuove strade per la musica e, perché no, anche per la pubblicità.

Torna il flexy-disc e la pagina pubblicitaria suona come un vinile